Associazione Musicale “Il Pianoforte”
Comune di Sarzana – Assessorato alla Cultura
Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana


Festival pianistico
Città di Sarzana
2017

Salone Porticato Fortezza Firmafede (1-3-6 agosto)

 

A cura dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte”
Direzione artistica e organizzazione di
(Info: 0187560298-3398013956)
www.claudiocozzani.net


Il Festival Pianistico “Città di Sarzana”, nato nel 1995 come unico Festival della provincia spezzina dedicato interamente al pianoforte e con lo scopo di promuovere la storia della letteratura pianistica analizzando quindi oltre all’aspetto spettacolare-concertistico anche quello didattico-divulgativo. I promotori del Festival sono stati i fondatori dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte” ed in particolare il Direttore Artistico M° Claudio Cozzani, il Presidente onorario Prof. Pier Giorgio Grasso Peroni e la Sig.ra Marina Giuntoni, segretaria e coordinatrice dell’Associazione, oltre naturalmente all'Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana.

Quest'anno,il Festival Pianistico "Città di Sarzana" giunge alla XXIII edizione.

La rassegna aprirà martedì 1 agosto alle 21.15, presso il Salone Porticato Fortezza Firmafede, con un concerto del pianista Dario Candela.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione Musicale "Il Pianoforte" e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana con il contributo della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana.

 

1° Concerto martedì 1 agosto – ore 21,15
Salone Porticato Fortezza Firmafede (Cittadella)

Allegro e Appassionato: Cimarosa e Chopin”

Dario Candela pianoforte

 

J.S. Bach

10 Sonate dal II VOLUME:

1 Sonata in La min. Largo (C55)
2 Sonata in La magg. Allegro (C47)
3 Sonata in Si bem. min. Andantino (C70)
4 Sonata in Si bem. magg. Perfidia (C77)
5 Sonata in Re min. Andante con moto (C79)
6 Sonata in Sol min. Allegro (C72)
7 Sonata in Sol min. Largo (C61)
8 Sonata in Re min. (C75)
9 Sonata in Re magg. Allegro (C81)
10 Sonata in Do magg. Allegro (C88)

F. Chopin

Polacca Fantasia op.61 in la bemolle maggiore

4 Ballate:
Ballata n.1 op.23 in sol minore
Ballata n.2 op.38 in fa maggiore
Ballata n.3 op.47 in la bemolle maggiore
Ballata n.4 op.52 in fa minore

 

L.V. Beethoven

Sonata n.4 op.7
(Allegro molto e con brio-Largo,con gran espressione-Allegro)

R. Schumann
Toccata op.7

F. Chopin
Fantasia op.49

 

Dario Candela

Allievo di Aldo Ciccolini,che lo ha definito pianista eccellente,di alta classe,convincente,brillante, impressionante,l’unico a cui il grande maestro ha consegnato la sua eredità in forma di un appassionante libro edito da Curci “Conversazioni con Aldo Ciccolini”,Dario Candela ha maturato,anche dietro la guida di Sergio Fiorentino e Fausto Zadra,una conoscenza del pianoforte basata sulla grande tradizione napoletana.

Sandro Cappelletto ha scritto di lui:Candela,sfruttando con eleganza,mai in modo gradasso e vanitoso,le risorse timbriche e dinamiche del suo strumento,il pianoforte,sceglie la strada di una sprezzatura gentile e riesce a costruire un incanto.

Suona da solista e in varie formazioni cameristiche collaborando in decine di concerti con i Virtuosi Italiani,i Solisti del San Carlo,Rocco Filippini,Alain Meunier,Antony Pay,Francesco Manara,Luca Signorini,Rita Marcotulli,Eric Porche,Hans Udo Heinzmann e inoltre con Aldo Ciccolini,Bruno Canino e Roberto De Simone,in sedi ed enti come il Teatro La Fenice di Venezia,Teatro Mercadante di Napoli,Teatro de la Commedie Francaise di Parigi,Teatro delle Erbe di Milano, Università Bocconi di Milano,Accademia Filarmonica e Dams di Bologna,Teatro Studio Auditorium della musica di Roma,Ass. Scarlatti di Napoli,Società dei Concerti di Milano e dell’Aquila e all’estero Belgio,Spagna,Grecia,Francia,Germania,Slovenia,Svizzera e Stati Uniti.

Ha inciso per la Phoenix Classic,per Naxos,per Brilliant e per Dynamic l’integrale delle Sonate di Cimarosa considerato dalla rivista tedesca Pianonews “meraviglioso (Schafer)” e salutato dalla critica statunitense come la prima esecuzione che restituisce alle sonate di Cimarosa il loro giusto valore (“per fortuna siamo nelle migliori mani del pianista italiano,che suona queste sonate con sensibilità,gentile rubato e bel suono”-Hastings).Ha suonato in diretta per RadioRAI 3,RAI Educational,Radio Svezia e per Radio France ed è stato invitato a partecipare ad emissioni radiofoniche per Radio Classica,Radio Rai 3 Suite e televisive per Canale 5.Ha ottenuto 5 Primi premi in concorsi pianistici e Premier prix à l’unanimité al Conservatorio Superiore Cortot di Parigi.Ha scritto musica per teatro in Francia (Winter Afternoons-premio alla creazione dal Ministero della Cultura Francese 200;La Legende des siecles di Victor Hugo,rappresentata al Teatro della Comédie Francaise;Le viceconsul) e in Italia (Erotismo barocco,rappresentato nei teatri La Soffitta-Bologna,La Pergola-Firenze,Nuovo-Napoli).Le sue musiche per Emily L. sono state pubblicate dalle Editions Armiane (Versailles).

Attualmente insegna Musica da Camera al Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza e alterna masterclasses presso l’Accademia Pianistica Napoletana,al fianco di Bruno Canino,con corsi di perfezionamento pianistico al Conservatorio Superiore di Malaga.

Pubblica saggi di musicologia per le Ediz.Scient.Italiane,la LIM,la Fond. Morra,L’Università Federico II e tiene per 3 anni un corso al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli sulla Fisiologia e Didattica pianistica scrivendo un volume sull’argomento intitolato “Il corpo e il suono” edito da Simeoli.

Musicista eclettico,Dario Candela si forma a Napoli (diploma di Pianoforte, diploma di Musica corale-Direzione di coro e diploma di Composizione),quindi in Francia (diploma al Conservatoire Superieur A.Cortot di Parigi) e si laurea in Lettere all’Università “Federico II”,vincendo una borsa di ricerca e collaborando per progetti di ricerca musicologica.

E’ Direttore della Biblioteca sul Novecento Musicale intitolata a Mario Pilati e fondatore del Centro Italiano di Musica da Camera per il quale ha organizzato diverse stagioni concertistiche di grande successo.Direttore artistico di PianoCity Napoli per quattro edizioni,nella grande kermesse, che ha avuto un seguito di 35000 spettatori,ha ricoperto il ruolo di coordinatore della sezione classica,coinvolgendo centinaia di artisti,dai più giovani a professionisti di fama internazionale.

Nel 2007 fonda Il Circolo Artistico Ensemble che si occupa di riscoprire la musica del Novecento Italiano con il quale svolge intensa attività concertistica,di ricerca e con il quale ha presentato al Teatro di San Carlo di Napoli il quintetto per pf e archi di Mario Pilati.

Ha ideato e promosso il progetto TaranTODAY,volto alla diffusione delle danze del sud Italia rielaborate da compositori contemporanei che ha avuto decine di repliche in Italia e all’estero.

 

 

2° Concerto Giovedi 3 agosto – ore 21,15
Salone Porticato Fortezza Firmafede (Cittadella)

“Da Chopin a Piazzolla”

Cinzia Bartoli pianoforte

 

W. A. Mozart

Mazurka op.7 n.3

Mazurka op.17 n.4

Ballata op.23 in sol minore

Scherzo op.31 in si bemolle minore

 

M. Ravel

Gaspard de la Nuit

(Ondine-Le Gibet-Scarbo)

 

A. Piazzolla

Oblivion

Libertango

 

 

 

 

Cinzia Bartoli

Cinzia Bartoli, nata a Savona,si è diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova.

Ha poi conseguito il Diplome Superieur d’enseignement presso l’Ecole Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi sotto la guida di Jean Micault.

Ha partecipato ai corsi di perfezionamento di P. Badura-Skoda e S. Askenase presso l’Accademia Musicale “O. Respighi”di Assisi.

Dal 1986 al 1990 si è inoltre perfezionata con Ilonka Deckers a Milano.

Ha conseguito premi e riconoscimenti in vari concorsi nazionali ed internazionali.

Ha tenuto concerti nelle più importanti città italiane Roma,Milano,Venezia,Palermo,Napoli, Bologna,Parma,Reggio Emilia,Torino,Padova,Genova,Ancona e Firenze)

Frequenti le sue tournèe all’estero che l’hanno portata ad esibirsi in 22 paesi tra cui Svizzera, Germania,Francia,Ungheria,Romania,Polonia,Grecia,Albania,Belgio,Spagna,Portogallo,Serbia,

Montenegro,Croazia,USA,Canada,Giappone,Brasile,Argentina,Uruguay e Paraguay.

Svolge intensa attività anche in formazioni cameristiche e con orchestra.Ha eseguito nel 1991 una serie di recital dedicati ai Concerti per piano ed orchestra.E' regolarmente invitata in Romania per concerti con le Orchestre di Cluj-Napoca,Satu-Mare,Craiova e Bacau.

Ha recentemente svolto una importante tourneeè in Australia.

Ha effettuato numerose registrazioni per la RAI e Telemontecarlo con programmi solistici.

E’ stata docente di Pianoforte nei Conservatori di Parma e La Spezia.

E’ regolarmente invitata,come membro di giuria,presso importanti concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali.

Durante una recente tournée in Germania è stata definita dalla critica “straordinaria interprete di Ravel” (Rhein-Neckar,Heidelberg).


Nel 2003 si è esibita presso la Sala Sinopoli al nuovo Auditorio Parco della Musica di Roma con l’orchestra regionale di Roma e del Lazio.

Tiene regolarmente Master-class in Europa,Stati Uniti,Canada e Sud-America.E’stata Docente di Pianoforte presso Arts Academy di Roma,l’Associazione Arca85 di Roma,Accademia Nova di Roma e Fondazione Alirio Diaz di Roma.

E’ Professore associato presso l’Accademia MusicarteXXI di Buenos Aires.

Ha appena effettuato una importante tourneè in Brasile,Argentina ed Uruguay e Giappone dove si è esibita presso importanti teatri riscuotendo un grande successo di pubblico e critica.

 

3° Concerto Domenica 7 agosto – ore 21,15

“Giovani talenti”
Sarah Giannetti pianoforte

 

J.S. Bach

Preludio e Fuga in fa minore
(dal secondo volume del Clavicembalo ben temperato)

 

F. Schubert

Wanderer-Fantasie op.15

 

F. Chopin

Valses op.34 n.1-2-3
Andante spianato e Grande polacca brillante op.22

 

Sarah Giannetti

Sarah Giannetti è nata a Sarzana nel 1995 e risiede nella provincia di Massa.

Ha iniziato a suonare il pianoforte all'età di quattro anni,evidenziando da subito doti particolari per la tastiera.

All'età di sette anni,sotto la guida della professoressa Barbara Perazzo,vince un premio speciale nel Concorso Nazionale Vittorio Righetti,all'età di undici anni passa sotto la guida della pianista e concertista Fabrotta Zucchellini Concetta ed è ammessa con il massimo dei voti nel Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia dove studia con il maestro Giampiero Semeraro,con la pianista Olga Zdorenko e con Francesco Bergamasco,impegnato allora nell'orchestra della RAI.Parallelamente agli esami interni,superati sempre brillantemente,continua a perfezionarsi,partecipa a masterclass di perfezionamento con la stessa Zucchellini,con il pianista e concertista statunitense Jeffrey Swann,con Roberto Cappello,Roberto Cominati,Riccardo Risaliti e Daniel Rivera;viene scelta per rappresentare il Conservatorio in manifestazioni importanti e da solista si esibisce a Chiavari nell'Auditorium S. Francesco,a La Spezia in sala Dante e nel Cinema Teatro “Il Nuovo”,a Sestri Levante presso il Complesso dell'Annunziata,a Bardonecchia in provincia di Torino,a Massa nel Teatro “Animosi”, al Circolo Ufficiali e Sottufficiali di La Spezia,a Sanremo nell'ambito della manifestazione “Crescere con la musica”,dove le viene assegnata un'importante borsa di studio,nel salone dei Cinquecento a Firenze,nelle Sale Apollinee della Fenice di Venezia,nel Circolo dell'Accademia degli Illuminati,dove le viene conferita un'altra borsa di studio,a Venezia a Palazzo Cavagnis e Palazzo Albrizzi,a Biella nel Palazzo della Provincia,a Padova a Palazzo Zacco-Armeni ed Abano Terme,alla sala degli specchi dell'hotel Ritz.Risulta in questi anni vincitrice di importanti primi premi e primi premi assoluti all'interno di importanti Concorsi pianistici tra i quali “Riviera della Versilia Daniele Ridolfi” di Viareggio,“J.S. Bach” di Sestri Levante e “Nuovi Orizzonti” di Arezzo.

Nel 2009 chiede il trasferimento al Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma e passa sotto la guida del pianista e concertista di fama internazionale Roberto Cappello.Viene scelta nel 2011 per rappresentare il Conservatorio nell'ambito di una Rassegna Concertistica a Montichiari dove si esibisce al Teatro Bonoris,vincendo l'ennesima borsa di studio.

Nello stesso anno risulta vincitrice del premio Margherita Gallini per la miglior esecuzione di un brano di Liszt all'interno del Concorso “Crescendo 2011” .Viene scelta inoltre per rappresentare il Conservatorio all'interno della “Maratona Liszt” svoltasi nell'auditorium Del Carmine a Parma; partecipa a tutte le manifestazioni accademiche del Conservatorio e si esibisce all'interno del “Festival Verdi” in occasione della commemorazione annuale del compositore .

Nel 2013 si aggiudica il primo premio assoluto al concorso “Giulio Rospigliosi”,risulta prima nella classifica del Concorso pianistico “Gioiella Giannoni” nella categoria senza limiti di età ed internamente al Conservatorio di Parma vince la borsa di studio “Lyons” per pianisti;viene scelta inoltre per suonare un concerto con l'orchestra Toscanini con cui si è esibita nel mese di giugno.Sempre nel mese di giugno risulta vincitrice del primo premio assoluto del Concorso Crescendo di Firenze e vincitrice assoluta,nella categoria senza limiti di età,del Concorso pianistico internazionale “Riviera della Versilia,” con il punteggio di 100/100,ottenendo di esibirsi nel Centro Congressi del Principe di Piemonte a Viareggio.

A settembre al Conservatorio A. Boito di Parma le viene rilasciato il Diploma Superiore con il massimo dei voti,lode e menzione d'onore.A novembre vince il Premio “Debussy” all'interno del concorso pianistico “Città di Lissone”.Dal 2014 studia regolarmente all'Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola sotto la guida del M° Jin Ju e del M° Riccardo Risaliti e all'interno della quale si è aggiudicata la borsa di studio “Imola International Piano Award”.Viene invitata a tenere numerosi recitals in diverse città italiane tra cui Padova,Venezia,Abano Terme.Studia parallelamente con il M° Tina Zucchellini.Da settembre 2014 frequenta il Biennio presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma sotto la guida del pianista e concertista Roberto Cappello.Inoltre nel mese di novembre risulta idonea all'audizione per frequentare i Corsi di Alto Perfezionamento Pianistico alla Talent Music School sotto la guida del celebre pianista Fabio Bidini.A dicembre risulta vincitrice del primo premio all'interno del Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga”.Durante il 2015 si esibisce in diversi recital,tra i più importanti quello nell'auditorium intitolato a Walter Tobagi,ad Aulla e ad Alessandria,per il Festival del Monferrato.Nel mese di giugno si aggiudica all'interno del Conservatorio di Parma,la borsa di studio Soroptimist International d'Italia e nel mese di luglio,sempre all'interno del Conservatorio di Parma,le viene conferita un'altra borsa di studio,grazie alla quale viene invitata ad esibirsi nel prestigiosissimo Auditorium Paganini di Parma.Nel mese di agosto ha occasione di suonare in duo col Maestro Roberto Cappello il Secondo Concerto di Saint-Saens nell'ambito del “Misano Piano Festival”.Nel 2016 le viene conferita la borsa di studio offerta dallo “Zonta Club” di Parma come migliore allieva tra le classi di pianoforte ed ha occasione di tenere un concerto nella “Sala Alvini” su un pianoforte Erard, con un programma interamente dedicato a Chopin.Nel mese di luglio viene scelta dal M° F. Bidini come una delle migliori allieve della Talent Music Masters and Courses di Brescia per esibirsi nel Museo Diocesano della stessa città. Nel mese di agosto si esibisce a due pianoforti col Maestro Cappello nell'ambito di Misano Piano Festival,eseguendo le Variazioni Sinfoniche di Franck nel magico Castello di Gradara.

Consegue la Laurea con 110,lode e menzione d'onore sotto la guida del Maestro Roberto Cappello .

Studia attualmente presso l'Accademia Amadeus Paino Project a Verona,sotto la guida del Maestro Alberto Nosè e a Colonia e Los Angeles sotto la guida del Maestro Fabio Bidini.

Nel 2017 viene invitata ad esibirsi in diversi recital solistici,segue i corsi di perfezionamento del Maestro Petralia presso l'Accademia delle arti e dello spettacolo di Napoli insieme a quelli del Maestro Alberto Nosè e Fabio Bidini.

In aprile vince il primo premio al Concorso Giulio Rospigliosi,nella categoria senza limiti di età e in maggio vince il Primo premio al Concorso di esecuzione musicale di Piove di Sacco.