Associazione Musicale “Il Pianoforte”
Comune di Sarzana – Assessorato alla Cultura
Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana


Festival pianistico
Città di Sarzana
2015

Salone Porticato Fortezza Firmafede (1 agosto)
Sala Consiliare - Palazzo Civico (4 e 7 agosto)

 

A cura dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte”
Direzione artistica e organizzazione di
(Info: 0187560298-3398013956)
www.claudiocozzani.net


Il Festival Pianistico “Città di Sarzana”, nato nel 1995 come unico Festival della provincia spezzina dedicato interamente al pianoforte e con lo scopo di promuovere la storia della letteratura pianistica analizzando quindi oltre all’aspetto spettacolare-concertistico anche quello didattico-divulgativo. I promotori del Festival sono stati i fondatori dell’Associazione Musicale “Il Pianoforte” ed in particolare il Direttore Artistico M° Claudio Cozzani, il Presidente onorario Prof. Pier Giorgio Grasso Peroni e la Sig.ra Marina Giuntoni, segretaria e coordinatrice dell’Associazione, oltre naturalmente all'Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana.

Quest'anno,il Festival Pianistico "Città di Sarzana" giunge alla XXI edizione.

La rassegna aprirà sabato 1 agosto alle 21.15, presso il Salone Porticato Fortezza Firmafede, con un concerto del pianista Giovanni Cultrera.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione Musicale "Il Pianoforte" e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana con il contributo della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana.

 

1° Concerto Sabato 1 agosto – ore 21,15
Salone Porticato Fortezza Firmafede (Cittadella)

“Intimismo e trascendenza...”

Giovanni Cultrera pianoforte

F. Liszt
-Leggenda n.2: “San Francesco di Paola che cammina sulle onde”
-da “Armonie poetiche e religiose”: n.7 Funèrailles
-Consolazione n.3

M.P. Musorgskij
da “Quadri di una esposizione”:
-Baba-yaga la capanna sulle zampe di gallina
-La grande porta di Kiev

S. Rachmaninov
-Momento musicale op.16 n.3
-Preludio op.23 n.5

F. Chopin
-Notturno in do diesis minore (opera postuma)
-Notturno op.9 n.2
-Preludio op.28 n.4
-Preludio op.28 n.20
-Mazurca op.17 n.4
-Mazurca op.68 n.4

 

Giovanni Cultrera

Formatosi con Giuseppe Cultrera e la scuola sovietica di Boris Petrushansky,Giovanni Cultrera si è esibito in 40 Stati con oltre 1000 concerti (Europa,America del Nord,America del Sud,Asia,Nord-Africa,Australia).
Ha tenuto concerti in varie capitali internazionali tra cui Washington, Ottawa, Buenos Aires, Montevideo, Bogotà, Tokyo,  Seul, Singapore, Parigi, Bruxelles, Londra, Vienna, Berlino, Madrid, Reykjavik, Mosca, Kiev, Sofia, Budapest, Bucarest, Praga,  Atene, Varsavia, Tunisi, La Valletta e Roma.
Si è inoltre laureato in giurisprudenza con voti 110/110 e lode,discutendo una tesi sulla trasformazione degli enti lirici in fondazioni di diritto privato ed è laurando in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni con una tesi sulla gestione degli enti lirici.
Alla sua formazione hanno inoltre contribuito gli incontri con V. Gornostaeva,J. Demus,D. Zechlin, A. Jasinskij, S. Perticaroli, C. Kladaky, W. Leyetchkiss, A. Mullenbach, E. Sollima.
Ha vinto oltre trenta concorsi nazionali e internazionali in Italia e all’estero.
Ancora consensi di pubblico e di critica sono stati riportati presso importanti Festivals: New York, Chicago, Montrèal, Quilmes, Buenos Aires, Punta de l’Este, San Paolo, Melbourne, Sydney, Perth, Osaka, Colonia, Stoccarda, Bonn, Amburgo,  Heidelberg, Neckargemund, Bad Wimpefn, Francoforte, Wolfsburg, St. Polten, Barcellona, Saragozza, Lussemburgo, Innsbruck, Zurigo, Losanna, Brigg, Martigny, Menton, Bordeaux, Chateau de l’Hermitage, Nantes, Marseille, Liegi, Seneffe, Charleroy, Novi Sad, Herceg Novi, S. Pietroburgo, Cracovia, Salonicco, Rodi, Trikala, Arad, Timishoara, Costanza, Bacau e Cartagine.
Ampio il suo impegno nel campo della didattica pianistica:è docente titolare di cattedra di “Prassi esecutiva e repertorio pianoforte” del corso di laurea in “Discipline musicali” presso l'Istituto Superiore di studi musicali “V. Bellini” di Catania (AFAM); è docente di “Organizzazione dello spettacolo musicale”, “Diritto e legislazione dello spettacolo” e “Tecniche dell'organizzazione musicale” presso lo stesso Istituto.
E' membro del “Nucleo di valutazione” dell'Istituto Superiore di Studi musicali “V. Bellini” di Catania (Alta formazione Artistica Musicale).
E’ stato Presidente e componente di giurie in oltre 100 concorsi nazionali ed internazionali in Italia e all'estero;è di frequente invitato a tenere master-classes e conferenze (Singapore, Osaka, Kiel, Atene, Trikala, Budapest, Pècs, Odessa, Montevideo, Kobe, etc...).
Ha ottenuto riconoscimenti internazionali per l’attività musicale:la "Medaglia d'oro" per l'attività musicale,conferita nel 1997 e 2005 X.O.N. Xorodia Orchestra di Atene,“gli incontri con l'artista" organizzati a Parigi dalla FNAC;il premio “Berhesit” conferito nel 1997 dall'Accademia internazionale di cultura di Roma;i 3 concerti per la “Festa internazionale della musica 1998”,nei quali ha rappresentato l’Italia a Salonicco (capitale europea della cultura);la “Menzione al merito artistico 2000” conferita dal Centro Culturale del Quebec di Montreal;la medaglia d’oro 2002 nel decennale della direzione artistica dell’Unione Italiana Ciechi della provincia di Catania;l’invito del Ministero degli Affari Esteri di Bonn in occasione del “Premio Capo Circeo 2001”; “Pemio internazionale UNESCO-2005 della Grecia, medaglia d’oro della Pubblica Istruzione”; Premio “Fondazione Refice 2005” (Lazio) per l’attività concertistica;Premio “Aurora” Catania 2006;Premio “Aquila d’argento” Viagrande-Catania 2006,“Premio Sicily Awards 2007” Messina,“Premio Ragusani nel mondo 2008”,Premio “Giordano Bruno 2008” Settimana della cultura messinese,Targa “Premio parlami della luce 2009”,Riconoscimento “La grande Didattica pianistica catanese” SCAM-Assessorato alla cultura Catania 2009,Riconoscimento Melbourne 2009 “F. Siciliana”,“Premio Internazionale Danzuso 2010” per alti meriti artistici, VI Premio “Artincontro” Ragusa 2014,etc...
Ha effettuato registrazioni e ancora incisioni per la “Eco-dischi”(Mi);è direttore artistico di numerose stagioni concertistiche italiane e Direttore artistico dell'Associazione nazionale Agimus,associazione composta da circa 30 sezioni in tutta italia,la quale organizza circa 600 concerti all'anno in tutto il territorio nazionale.

 

2° Concerto

Martedì 4 agosto – ore 21,15
Sala Consiliare - Palazzo Civico

“Giovani talenti”
(ricordando Alexander Scriabin nel centenario della morte)

Chantal Balestri

F. Schubert
-Sonata D958 in do minore
(Allegro-Adagio-Menuetto e Trio-Allegro)

 

J. Brahms
Klavierstucke op.118
-1. Intermezzo in A minor
(Allegro non assai,ma molto appassionato)
-2. Intermezzo in A major
(Andante teneramente)
-3. Ballade in G minor
(Allegro energico)
-6. Intermezzo in E flat minor
(Andante,largo e mesto)

A. Scriabin
-Fantasia op.28

 

Chantal BalestriChantal Balestri ha iniziato gli studi musicali a 6 anni e si è diplomata nel 2010 con 10 e Lode sotto la tutela del M° Giorgio Fazzi presso l'Istituto Musicale “L. Boccherini” di Lucca.

Per questo è stata indicata dal Rotary Club di Livorno come una dei quattro musicisti migliori diplomati della Toscana ed è stata selezionata tra i 14 pianisti migliori diplomati nazionali per partecipare al concorso “Lamberto Brunelli” di Vicenza.

Nel 2014 ha concluso il Biennio specialistico con 110 e Lode,presso il medesimo Istituto,sotto la guida del M° Carlo Palese.

Ha studiato tramite il progetto Erasmus presso la Musikhochschule di Freiburg con il M°Mishory (a.a.2012/13). Attualmente studia pianoforte con il M° Fabio Bidini presso la Talent School di Verona e musica da camera (formazione trio) con il M° Matteo Fossi presso la Scuola di Musica di Fiesole.

Si è anche perfezionata in precedenza con Aquiles Delle Vigne (Istituto “Boccherini” di Lucca) e Konstantin Bogino (Accademia “Santa Cecilia” di Bergamo e AIM Roma) ed ha frequentato masterclass con docenti di chiara fama, quali Paul Badura-Skoda,Pascal Devoyon,Benedetto Lupo,Vincenzo Balzani,Bruno Canino,Jeffrey Swann,Jura Margulis,etc... presso prestigiose Accademie e Festival quali il Mozarteum di Salisburgo,l' Euro Music Festival di Halle,l'International Piano Academy di Freiburg,l' VIII Forum Internazionale di Musica “Ciudad de Orihuela”, l'Accademia Musicale Internazionale “MusicAlp” di Courchevel,l'Università di Aveiro,il Ferrara International Piano Festival,il Livorno Music Festival e altre.

Vincitrice di numerose borse di studio e di concorsi nazionali ed internazionali,debutta per la prima volta a 13 anni in qualità di solista con orchestra con il concerto KV246 di Mozart,accompagnata dall'orchestra “Città di Chioggia” presso l' Auditorium San Nicolò di Chioggia,nell'ambito del Festival "Musica in Laguna".

Con la stessa orchestra eseguirà in seguito il concerto KV459 di Mozart (2007),il concerto n.1 di Beethoven (2009) e il concerto n.1 di Brahms (2010).

Successivamente si è anche esibita in numerosi recital solistici e in formazioni cameristiche in Italia e all'estero (Germania,Austria,Spagna,Portogallo).

Tra questi, il concerto a la Wiener Saal a Salisburgo,la Kaisersaal der Historisches Kaufaus di Freiburg,il Teatro del Giglio a Lucca,il Museo Napoleonico a Roma,il Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara,la Sala Piatti di Bergamo.

Ad aprile 2015 viene ammessa alla New York University dove perseguirà un Master sotto la guida del M° Jeffrey Swann.

La prestigiosa università americana,oltre ad offrirle una borsa di studio,le permetterà anche di insegnare pianoforte in qualità di docente aggiunto.

 

 

3° Concerto

Giovedì 7 agosto – ore 21,15

Dall'orchestra al pianoforte...

Pianoforte a quattro mani Edoardo Bruni e Monique Ciola  

M. Ravel
Ma mere l'oye:
-Pavane de la Belle au bois dormant
-Petit Poucet
-Laideronnette,impératrice des pagodes
-Les Entretiens de la Belle et la Bete
-Le Jardin féerique

E. Bruni
da L'Arte del Modo:
Quattro danze modali

R. Wagner
I maestri Cantori di Norimberga:
-Preludio
Tannhauser:
-Ouverture

Edoardo Bruni – Monique Ciola

Il duo pianistico Cìola-Bruni si è costituito nel 2003 e da allora è stato sempre impegnato in un'assidua attività concertistica che lo ha visto esibirsi in diverse città in Italia,in Germania e in Belgio,riscontrando successo di pubblico e di critica.

L'incontro tra i due pianisti è avvenuto in occasione di un progetto discografico del Coro Gianferrari di Trento, pubblicato nel 2004,con l'incisione dell'integrale dei Valzer di Brahms (Waltzer op. 39,Liebeslieder Waltzer op. 52, Neue Liebeslieder Waltzer op. 65).

L'intesa artistica è proseguita nel tempo con la fondazione nel 2006 dell'Associazione Sonora Mente,nata con lo scopo di divulgare la cultura musicale,favorendo la collaborazione con altre realtà associative e con una particolare attenzione alle produzioni contemporanee.

Nel 2007 viene prodotto un cd intitolato “Piano Quintet”,dove Monique Cìola,assieme al Ludus Quartet di Bolzano, esegue tra l'altro musiche composte da Edoardo Bruni,mentre nel 2013 esce un nuovo lavoro discografico in duo pianistico,intitolato “Mosaico di danze”.

Monique Cìola è diplomata in pianoforte (prof.ssa Antonella Costa) e musica da camera (prof. Giancarlo Guarino) presso il Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento.

Ha proseguito lo studio con Michele Campanella presso la Scuola di Perfezionamento Pianistico di Ravello e presso E' laureata in Storia della musica moderna e contemporanea (DAMS di Bologna).

attività concertistica in Italia e all’estero con una particolare predilezione per il repertorio cameristico vocale e strumentale.

Suona in duo con il pianista Edoardo Bruni e collabora con il violinista Michael Stüve (Musica Ricercata) per progetti internazionali.

Ha fondato nel 2013 il Trio Chaminade per la divulgazione del repertorio delle compositrici.

E' cofondatrice dell’Associazione Sonora Mente e del Festival Più Piano.

E' iscritta all'Ordine dei giornalisti e scrive per Il Giornale della musica (EDT,Torino).

E' membro dell'Associazione Nazionale Critici Musicali.

Ha partecipato alla giuria di alcuni concorsi pianistici (“Fortini”– Bologna,edizioni 2008 e 2009;“Busoni” – Bolzano, edizione 2009, Music Critics Jury).

Attualmente insegna pianoforte presso il Liceo “Russell” di Cles (Trento).


Edoardo Bruni è pianista e compositore.

Diplomato in pianoforte col massimo dei voti presso i Conservatori di Trento e di Rotterdam,si è perfezionato con Cohen,Berman,Delle Vigne,Schiff,Margarius.

Svolge attività concertistica in Italia ed in Europa come solista ed in formazioni cameristiche (suona con la pianista Monique Ciola,la violinista Patrizia Bettotti,l'armonicista Santo Albertini e l'ensemble jazz “Garnerama”) e si è esibito in cartelloni prestigiosi in cui comparivano anche artisti del calibro di Yo Yo Ma,Canino,Pogorelich,Bollani, Campanella,Bahrami.

Diplomato in composizione col massimo dei voti presso il Conservatorio di Trento,si è perfezionato con Mullenbach, Corghi,Bacalov.

Sue composizioni sono state eseguite in Italia ed Europa in oltre 150 concerti.

E' laureato in filosofia presso l'Università di Padova ed è dottore di ricerca in musicologia delle Università di Trento e di Paris 4 - Sorbonne.

Ha insegnato presso la Scuola Musicale Giudicarie (Tione di Trento) ed i conservatori di Verona,Padova,Trento, Siena,Frosinone.

Attualmente insegna presso il conservatorio di Trento (Lettura della Partitura).

Basandosi sui principi da lui definiti e formalizzati dell'estetica della catarsi e della tecnica della pan-modalità,sta ora realizzando il progetto compositivo “Ars Modi - L'Arte del Modo”, in cui propone una nuova “via di mezzo” compositiva,diversa dalle due vie che hanno predominato nel Novecento:l' “estetica del malessere - atonalità estrema” da una parte, e l' “estetica dell'ingenuità - tonalità tradizionale” dall'altra.